Tour della punta della Saume

foto

  • Depuis le pas du curé
Dalle zone umide dei bordi dei fiumi ai deserti rocciosi dell'ambiente alpino, una moltitudine di ambienti e paesaggi vi attendono su questo percorso.
Dal parcheggio, attraversare la D60 e il torrente del Mélezet attraverso una passerella in legno. Svoltare a sinistra e seguire un sentiero erboso che sale dolcemente lungo il torrente. Un percorso di salute e un antico sentiero divenuto erboso prendono la stessa direzione. Gli itinerari si incrociano regolarmente e raggiungono una barriera, 2.1 km più lontano. Svoltare a destra e prendere una salita che alterna sentieri scoscesi, altopiani e torrenti. Se la freschezza dei boschi rende la salita più gradevole,i passaggi chiari offrono una vista splendida sulla valle del Tronchet. Dopo un passaggio roccioso e ripido, continuare nel sottobosco fino a una passerella. La foresta lascia scorgere la cresta vertiginosa e austera dei Veyres che contrasta con il rigoglio della foresta e delle zone umide che costeggiano i torrenti. È possibile una deviazione (30min): attraversare la passerella e seguire il GR fino al lago Miroir. Potete contemplare il paesaggio e scattare delle fotografie ma per la pausa è meglio tornare indietro e raggiungere rapidamente una zona meno frequentata. Lasciare il GR e svoltare a destra prima della passerella. Salire lungo la riva sinistra (lato sinistro guardando il senso dell'acqua) del ruscello su un sentiero PR (segnalato in giallo). Salire il torrente e scoprire le zone umide da mille colori e ricchi di diversità. Arrivare ai piedi di un ghiaione, svoltare a destra, superare due creste, seguire il filo della seconda e raggiungere i piedi del passo del Curé salendo un pendio nel ghiaione. Il panorama è magnifico e il Monviso si scopre man mano che si sale. Il passo offre una splendida vista sulla valle dei prati. Continuare a dritto in questa valle, è il territorio dei fiori alpini e delle marmotte. Seguire questa valle fino all'ovile d'Andrevez. Aggirarlo e salire a destra. Gli ultimi 100 metri di salita sono difficili ma il panorama che si svelerà dopo questa salita merita. Risalire un pendio erboso dirigendosi a sinistra e raggiungere un sentiero roccioso che resta a livello su un pendio pronunciato. È il regno del pino cembro. Da lontano si scorgono le grandi vette del massiccio degli Ecrin, il Pelvoux, l'Ailfroide, la barra degli Ecrins e anche la Meije. Continuare fino al belvedere della Mourière. Si offre un panorama splendido su Ceillac e sulla sua valle. Scendere e raggiungere il bosco attraverso un sentiero facile. I passaggi radi sono tagliati da brevi tornanti. Continuare fino a un antico sentiero, svoltare a destra e continuare per 1.4 km. Svoltare a sinistra e raggiungere il parcheggio 30 metri più in basso.
Generale
  • itinerario :
    • dislivello in salita 1396
    • durata quotidiana (in minuti) 480
    • itinerarioTipo BOUCLE
    • Dislivello in discesa 1396
    • Distanza (in km) 17.36
Gratuito.
  • Indicazione prezzo :
    • Gratuito
recapiti
Tour della punta della Saume
Maison du Tourisme du Queyras
05600
Ceillac
E-mail / Messaggio
Telefon : +33 4 92 46 88 20
Telefon : +33 4 92 46 76 18
FICHE_INFO_SIMPLE_ECRIRE_MESSAGE
Ma demande (+)
Mes Coordonnées (+)
Localizzare
loading
coordinate GPS
latitudine : 44.66496
longitudine : 6.775612
Partenza : Ceillac.
Arrivo : Ceillac.
Seguire la D 60 fino a Ceillac. Continuare sulla D60. Parcheggiare dopo il ristorante « L'étape gourmande » o il pannello « vallée du mélezet » a sinistra.
Parcheggio : Se garer après le restaurant « L’étape gourmande ».
05 Voyageur : 04 92 502 505 Office de Tourisme du Queyras : 04 92 46 76 18