Pesca nel fiume e il lago altitudine

pesca-guil-torrente-lago-queyras-trota

 La Pesca

pesca-mosca-guil-torrente-queyras
 Il Parco del Queyras offre un'ampia scelta di luoghi di pesca, in un sontuoso contesto di alta montagna : specchi d'acqua, torrenti, e laghi... Nei laghi d'alta quota del Queyras si possono praticare quasi tutti i tipi di pesca. Certi settori ben indicati del Guil sono dedicati alla pesca alla mosca.

Apertura della pesca, prima categoria : sabato 12 marzo 2011
pesca-lago-altitudine-queyras-parco

 Riserva di pesca, periodo 2011-2012-2013

  • Il Guil : dal ponte della centrale elettrica elettrica di Aiguilles al ponte del Gouret - comune di Aiguilles
  • Il Guil : dalla confluenza col torrente si Ségure, sulla riva sinistra, al ponte dell'Haut - comune di Ristolas
  • Il torrente del Bouchet : dalla sua confluenza col Guil alla confluenza coi torrenti di Valpreveyre e della Montète - comune di Abriès
  • l'Aigue Blanche : dal ponte dell'Eldorado al ponte della Chalp - comune di Molines
carte-bouchouse-1374

 Laghi d'alta quota

Prima categoria - comprensorio privato - regolamentazione sepcifica
Apertura : terzo sabato di giugno
Chiusura : seconda domenica di ottobre
Lista dei laghi sopra i 1800m slm, tutti classificati come prima categoria.
Per questi laghi : 
  • la pesca sarà aperta dal terzo sabato di giugno alla seconda domenica di ottobre
  • la taglia di cattura di trote, salmoni di fonte, e dei salmerini è di 20cm
  • l'uso di ami con ardiglione è vietata
  • la pesca in barca, o su qualsiasi oggetto galleggiante è vietata
  • per la pesca con esca viva o morta è autorizzato l'utilizzo del solo "phaxynus-phaxynus"
  • le altre disposizioni restano invariate
  • il numero di salmonidi è limitato a 6 unità. Sono considerati pesci catturati tutti quelli conservati in un contenitore durante la battuta di pesca 

 Le carte di pesca

Sono in vendita presso tutti i tabacchi di Aiguilles e Abriès, e nei negozi di sport di Ceillac.

 Contatti

Associazione di Pesca e Protezione del Mezzo Acquatico di Abriès : "La Trota del Guil"