Laghi e cime

Nonostante i suoi 300 giorni di sole all’anno, il Queyras è benl lontano dall’essere una zona arida. L’acqua è un elemento molto presente. Che si tratti del Guil o dei suoi affluenti, di cui il bacino orografico rappresenta geograficamente il Parco Naturale Regionale del Queyras, dei numerosi laghi di montagna, o delle molte cascate, tra cui la rinomata cascate de la Pisse, l’acqua è onnipresente su tutto il territorio. È un motore economico e culturale per questa alte valli di montagna.
Il punto più alto del Queyras è il Picco della Font Sancte (3385m), che domina il villaggio e le piste di Ceillac. Il Monviso (3841m), che si trova in Piemonte, è pure una montagna emblematica per il Queyras : il giro del Monviso passa infatti da qui, e il torrente Guil ha la sorgente proprio ai piedi dei questa montagna. Il Queyras è conosciuto anche per molte altre montagne : il Béal Traversier, il Pic de Rochebrune, il Pain de Sucre, il Pic d'Asti, il Bric Bouchet, il Bric Froid, il Grand Queyras, la Taillante, la Tête des Toilies, la Pointe de la Saume.
LISTE_INFO_MODE_AFFICHAGE
4 risultati
ordinamento :